Compensare le emissioni di CO2. Il rush finale di un evento dalle ricadute positive: il 24° Congresso Mondiale di Dermatologia

Il 18 ottobre Triumph Group International ringrazia Milano, per aver ospitato il maxi evento, piantando alberi nel Parco Nord


Milano, 7 Ottobre 2019 – Centinaia di alberi, tra cui farnie cerri roveri e aceri, nel Parco Nord di Milano. Un piccolo polmone urbano in regalo al Capoluogo lombardo per ringraziarlo di avere ospitato il 24° Congresso Mondiale di Dermatologia. A farsi promotore di questa azione di forestazione urbana è Triumph Group International, organizzatore del maxi congresso, che, il prossimo 18 ottobre pianterà i nuovi alberi assieme a stakeholder, fornitori e partner che hanno reso possibile un grande meeting da 17.000 partecipanti provenienti da tutto il mondo.

Un gesto di responsabilità e impegno nei giorni in cui i giovani di tutto il mondo ci ricordano che ciascuno deve fare la propria parte a difesa del Pianeta. Piantare alberi a Milano, che ha generosamente ospitato un grande evento dalle importanti ricadute economiche per la città ed il suo hinterland, come forma di parziale compensazione per le emissioni di CO2, che inevitabilmente vengono generate quando si organizzano eventi. La piantagione come azione concreta di attenzione e rispetto della città ospite, come forma di eredità che il congresso lascia alla città dopo averne beneficiato.

“Non si tratta più solo di organizzare eventi sostenibili in conformità con la normativa ISO 20121 – dice Maria Criscuolo Chairwoman & CEO di TGI – bisogna passare ad azioni concrete e ridurre l’impatto degli eventi, grandi o piccoli che siano, prevedendone un ultimo step finalizzato a contenere l’inquinamento provocato”.

Sarà Rete Clima, che sviluppa progetti di forestazione urbana sul territorio nazionale, ad accompagnare TGI nel percorso meneghino di sostenibilità e di decarbonizzazione. L’Ente non profit, che da anni pianta alberi nel Comune di Milano ed hinterland, oggi sostiene il progetto ForestaMI del Comune di Milano, nato per incrementare il livello di naturalità della città e la sua qualità urbana, ma anche per aumentare la resilienza del territorio agli stress ambientali ed agli effetti del riscaldamento climatico.

“Ringraziamo Triumph – dichiara l’assessore al Verde e Urbanistica Pierfrancesco Maran – per l’adesione al grande progetto di forestazione cui Milano sta lavorando, insieme al Politecnico per portare 3 milioni di nuovi alberi nell’area metropolitana entro il 2030. La collaborazione tra pubblico e privato sarà fondamentale per il raggiungimento di un obiettivo importante per l’ambiente e la qualità della vita dei cittadini”.

 

Per ulteriori informazioni:

Antonella Nalli

Communication & Press Office Executive

+39 348 7061460

press@thetriumph.com

Scarica file