News

Triumph Group International sostiene “A Scuola con il Cuore”

September 14, 2017

Concerto di Beneficenza giornata mondiale del cuore

 

In occasione della Giornata Mondiale del Cuore (29 settembre) il giorno 28 settembre 2017 alle ore 20.30 si terrà il Concerto di Beneficenza “La giornata mondiale del cuore sulle note dei cardiologi” presso il TEATRO SALA UMBERTO in Via della Mercede, 50 a Roma.

Molti gli ospiti che interverranno a supporto dell’iniziativa “A scuola con il cuore”, tra cui Giobbe Covatta, accompagnato dal Bb jazz quartet (con la partecipazione del M° Santi Scarcella), il Complesso QRS largo, Mimmo Politanò e Andy Costa.

Triumph Group International è orgogliosa di sostenere il progetto presentato dal Prof. Francesco Fedele e vi invita a partecipare numerosi al Concerto di Beneficienza.

“L’origine anomala delle coronarie rappresenta una delle principali cause di morte cardiaca improvvisa (MCI) nei giovani. Un indagine autoptica condotta in Italia su più di 200 giovani deceduti per MCI ha identificato come cause principali la cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro e l’origine anomala delle arterie coronariche (Corrado D, Basso C, Thiene G. Sudden cardiac death in young people with apparently normal heart. Cardiovasc Res. 2001;50:399–408).
Un registro di 1866 casi di MCI negli atleti condotto negli Stati Uniti ha rivelato che 1049 erano imputabili a cause cardiovascolari ed in particolare la cardiomiopatia ipertrofica e le anomalie congenite delle arterie coronarie rappresentavano le cause più frequenti (Maron BJ, Doerer JJ, Haas TS, Tierney DM, Mueller FO. Sudden deaths in young competitive athletes: analysis of 1866 deaths in the United States, 1980–2006. Circulation. 2009;119:1085– 1092).
La Risonanza Magnetica in questi ultimi anni ha fatto grandi progressi in ambito cardiologico. Le più recenti apparecchiature consentono di eseguire analisi estremamente efficaci sull’apparato cardiovascolare anche in assenza di mezzo di contrasto. In particolare tale tecnica, ha acquisito un ruolo importante nell’imaging diagnostico coronarico grazie all’elevata risoluzione temporale e spaziale raggiunte ed alla capacità di visualizzare in modo tridimensionale la complessa anatomia dei vasi epicardici. La Risonanza Magnetica rappresenta quindi un ulteriore strumento di screening, in totale sicurezza per i pazienti, in grado di diagnosticare precocemente le anomalie congenite delle arterie coronariche. Da qui nasce l’idea del Progetto “A Scuola con il Cuore”. Un programma di screening con Risonanza Magnetica tra i ragazzi frequentanti le Scuole Primarie e Secondarie porterebbe ad una maggiore probabilità di intercettare i pazienti affetti da tale patologia. Questo programma moderno di screening è da realizzarsi sui ragazzi tra i 16-18 anni (dalla terza alla quinta classe). Il Progetto Pilota, della durata di 1 mese, è da considerarsi un’iniziativa culturale e scientifica, di educazione sanitaria oltre che di grande rilevanza clinica. Il progetto pilota sarà svolto presso 3 Istituti Scolastici Romani, dove per un mese saranno analizzati gli studenti. Perché questo programma su questa tipologia di pazienti?

  1. 16-18 anni rappresenta una fascia di età dove è alta la probabilità di intercettare la patologia non ancora diagnosticata/identificata;
  2. molti di questi ragazzi praticano sport anche a livello amatoriale dove le indagini diagnostiche non escludono al 100% la probabilità che sussistano altre condizioni;
  3. questa età è importante anche per impostare un programma di educazione sanitaria rivolta al Cuore e non solo.

Un Truck della FORA SPA, equipaggiato con una Risonanza Magnetica di ultimissima generazione si recherà per un mese presso tre Istituti Scolastici romani per fare uno screening senza mezzo di contrasto.
Un’equipe clinica altamente specializzata effettuerà gli esami a circa 1.000 ragazzi romani.
La popolazione complessiva, definita da questo progetto è di circa 27.000 studenti romani di cui 1.000 saranno trattati nel progetto pilota.Le Scuole dovrebbero essere identificate secondo criteri di sicurezza e disponibilità ad accettare il mezzo mobile di FORA ( ampi spazio interno dove non ci siano distorsione e pericoli sul campo magnetico)avvalendosi anche della collaborazione di un Fisico Sanitario.”